gloria-mundi

La nascita della piccola Gloria riunisce una famiglia a Marsiglia. Tuttavia, il rapporto tra i genitori della piccola è in crisi, inoltre a far visita alla famiglia c'è anche un parente uscito da poco di prigione. Con Gloria Mundi, Robert Guédiguian tenta la via della riflessione sulla famiglia e sulla fragilità dei rapporti interpersonali, naufragando tuttavia in scelte non sempre motivate eche risultano eccessive, spesso fuori luogo.

Il cilma generale dell’opera è infatti un crescendo di situazioni morbose, che finiscono con il rovinare qualche spunto buono che il film tenta almeno di abbozzare. In tal senso, è evidente la critica al materialismo e alla continua ricerca di ricchezza e denaro in una società in crisi, tematica abusata ma attuale, che purtroppo non tarda a perdersi in una sceneggiatura tutt'altro che efficace. Solo parzialmente approfonditi alcuni personaggi, soprattutto il nonno materno appena uscito di galera, che avrebbe meritato forse uno spazio più ampio nella vicenda, pur restando comunque il personaggio più interessante. Ed è un dettaglio che lascia pensare, in quanto il titolo, che ha in sé il nome della neonata, poteva lasciar presagire che la piccola dovesse essere al centro della narrazione, ago della bilancia per le scelte future dei familiari, e invece si ritrova gran parte del film ad essere semplicemente una comparsa, fatta eccezione per l'incipit, tanto particolare quanto illusorio.

Funziona poco, quasi nulla in questo dramma familiare, in cui sicuramente traspare la disperazione di una famiglia in crisi (economica e relazionale), carico di luoghi comuni e dove anche ciò che dovrebbe essere un colpo di scena finale è a conti fatti una scelta prevedibile che conferma l'andamento generale dell'opera.

Voto: 1,5/4

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione Privacy e sicurezza.