Un regista, tre film: il podio

zemeckis robert

Si sa, le classifiche si rivelano sempre dei giochi molto complessi da giocare per cinefili incalliti quali siamo noi. Ogni volta si incappa in mille perplessità su quale titolo mettere prima di un altro. Ci sono troppi fattori in gioco, l’obiettività, la soggettività, un attore del cuore, un’inquadratura che sovrasta tutte le altre, una colonna sonora incredibile ecc.

Però è anche fuori dubbio che sia una sfida utile per riflettere su temi e autori, utile per confrontarsi, ma soprattutto sia divertente per provare a mettersi in gioco. Ecco perché la redazione del nostro sito ha deciso di proporre a tutti i suoi collaboratori, e ovviamente anche ai suoi lettori, un appuntamento mensile che possa stimolarci e stimolarvi: ogni 30 giorni infatti potrete vedere come la redazione e ogni singolo componente che abbia partecipato alla sfida la pensi in merito alla carriera di un regista.

Un nome, 3 film: IL PODIO.

La nostra classifica del mese si concentra questa volta sul grande Robert Zemeckis. L’acclamato regista degli indimenticabili Ritorno al futuro (I-II-III) e Chi ha incastrato Roger Rabbit è da poco tornato in sala con la sua ultima opera, Allied, candidata all’Oscar per i migliori costumi e che segna il suo ritorno dopo i successi di The Walk Flight

Ecco come la pensiamo:

Leggi tutto: UN REGISTA, TRE FILM: ROBERT ZEMECKIS

jim jarmusch

Si sa, le classifiche si rivelano sempre dei giochi molto complessi da giocare per cinefili incalliti quali siamo noi. Ogni volta si incappa in mille perplessità su quale titolo mettere prima di un altro. Ci sono troppi fattori in gioco, l’obiettività, la soggettività, un attore del cuore, un’inquadratura che sovrasta tutte le altre, una colonna sonora incredibile ecc.

Però è anche fuori dubbio che sia una sfida utile per riflettere su temi e autori, utile per confrontarsi, ma soprattutto sia divertente per provare a mettersi in gioco. Ecco perché la redazione del nostro sito ha deciso di proporre a tutti i suoi collaboratori, e ovviamente anche ai suoi lettori, un appuntamento mensile che possa stimolarci e stimolarvi: ogni 30 giorni infatti potrete vedere come la redazione e ogni singolo componente che abbia partecipato alla sfida la pensi in merito alla carriera di un regista.

Un nome, 3 film: IL PODIO.

La nostra rubrica mensile dedicata ai grandi registi si è concentrata, questo mese, su Jim Jarmusch. Il regista americano è arrivato nelle nostre sale con il bellissimo Paterson tra le ultime uscite del 2016, anche se l’opera con al centro il buon autista di bus del New Jersey era stata grandemente applaudita già al Festival di Cannes in maggio. In occasione del Festival, l'autore statunitense ha presentato anche Gimme Danger, documentario su Iggy Pop and The Stooges per cui è prevista una uscita italiana il 21 e 22 febbraio.

Ecco come la pensiamo:

Leggi tutto: UN REGISTA, TRE FILM: JIM JARMUSCH

terrence malick

Si sa, le classifiche si rivelano sempre dei giochi molto complessi da giocare per cinefili incalliti quali siamo noi. Ogni volta si incappa in mille perplessità su quale titolo mettere prima di un altro. Ci sono troppi fattori in gioco, l’obiettività, la soggettività, un attore del cuore, un’inquadratura che sovrasta tutte le altre, una colonna sonora incredibile ecc.

Però è anche fuori dubbio che sia una sfida utile per riflettere su temi e autori, utile per confrontarsi, ma soprattutto sia divertente per provare a mettersi in gioco. Ecco perché la redazione del nostro sito ha deciso di proporre a tutti i suoi collaboratori, e ovviamente anche ai suoi lettori, un appuntamento mensile che possa stimolarci e stimolarvi: ogni 30 giorni infatti potrete vedere come la redazione e ogni singolo componente che abbia partecipato alla sfida la pensi in merito alla carriera di un regista.

Un nome, 3 film: IL PODIO.

Eccoci con l’ultimo appuntamento dell’anno, questa volta dedicato a Terrence Malick. Il grande regista americano è finalmente approdato nelle sale italiane con il suo Knight of Cups, dopo averlo presentato alla Berlinale nel 2015, mentre il suo più recente lavoro, Voyage of Time è stato mostrato in concorso all’ultima Mostra d’arte cinematografica di Venezia nella versione intitolata Life’s Journey, confermando la prolificità filmica dell’autore degli ultimi anni.

Ecco come la pensiamo:

Leggi tutto: UN REGISTA, TRE FILM: TERRENCE MALICK

Login

Social Network

IL SUPERPAGELLONE DI OTTOBRE 2018

7-sconosciuti-el-royale

Ed eccoci al momento del nostro superpagellone del mese. Ecco tutti i voti della redazione ai film di OTTOBRE 2018

Leggi tutto...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione Privacy e sicurezza.