Stampa 

oscar 1

Si sa, le classifiche si rivelano sempre dei giochi molto complessi da giocare per cinefili incalliti quali siamo noi. Ogni volta si incappa in mille perplessità su quale titolo mettere prima di un altro. Ci sono troppi fattori in gioco, l’obiettività, la soggettività, un attore del cuore, un’inquadratura che sovrasta tutte le altre, una colonna sonora incredibile ecc.

Però è anche fuori dubbio che sia una sfida utile per riflettere su temi e autori, utile per confrontarsi, ma soprattutto sia divertente per provare a mettersi in gioco. Ecco perché la redazione del nostro sito ha deciso di proporre a tutti i suoi collaboratori, e ovviamente anche ai suoi lettori, un appuntamento mensile che possa stimolarci e stimolarvi: ogni 30 giorni infatti potrete vedere come la redazione e ogni singolo componente che abbia partecipato alla sfida la pensi in merito alla carriera di un regista.

Un nome, 3 film: IL PODIO.

Meno di un mese fa al Dolby Theatre di Los Angeles i membri dell’Academy hanno assegnato il premio Oscar per il miglior film a Moonlight, ribaltando il pronostico che vedeva come favorito della serata La La Land. Tra gioie e delusioni, questa premiazione verrà certamente ricordata per la clamorosa gaffe che ha visto premiare inizialmente il musical di Damien Chazelle, concedendo solo in un secondo momento gli onori del caso al vero vincitore. Uno scivolone che ha scatenato molte polemiche nei giorni successivi all’assegnazione della statuetta, ma, come sappiamo, non sempre vincono i favoriti e ogni anno ci sono grandi titoli che non riescono a scrivere il proprio nome nella storia degli Oscar in favore di film altrettanto meritevoli. Questo mese ci concentriamo su questi ultimi, individuando tra tutti i vincitori nella storia del premio più famoso nel panorama cinematografico mondiale i nostri preferiti.

Ecco come la pensiamo:

 

TOMMASO DE RAI

amadeus 1

1. Amadeus

2. Il cacciatore 

3. Un americano a Parigi

 

DAVIDE DUBINELLI

eva contro eva 1

1. Eva contro Eva

2. Gli spietati 

3. Lawrence d’Arabia

 

STEFANO LORUSSO

il padrino 1

1. Il padrino

2. Lawrence d’Arabia

3. Casablanca

 

VALERIA MORINI

il cacciatore 1

1. Il cacciatore

2. Lawrence d’Arabia

3. Io e Annie

 

GIUSEPPE PATERNÒ DI RADDUSA

eva contro eva 2

1. Eva contro Eva

2. Fronte del porto

3. Tutti insieme appassionatamente

 

SIMONE SCHIAVI

qualcuno volo sul nido del cuculo 1

1. Qualcuno volò sul nido del cuculo

2. Non è un paese per vecchi

3. Balla coi lupi

 

MARA SIVIERO

via col vento 1

1. Via col vento

2. Un americano a Parigi

3. Braveheart - Cuore impavido

 

ALESSIO SPINELLI

Il padrino 2

1. Il padrino

2. Il cacciatore

3. Eva contro Eva

 

RICCARDO TANCO

il cacciatore 2

1. Il cacciatore

2. Il padrino - Parte II

3. Giorni perduti

 

Ora, assegnando 3 punti ai film citati in prima posizione, 2 punti ai secondi e un punto ai terzi, ecco a voi la classifica della redazione di I-FILMSonline:

1. Il cacciatore

2. Eva contro Eva

3. Il padrino

Con 10 punti al primo, 7 al secondo e 6 al terzo classificato, si aggiudicano il podio tre autentici capolavori, vincitori rispettivamente delle edizioni del 1979, del 1951 e del 1973, ma i bassi punteggi dimostrano come l’indecisione abbia regnato sovrana all’interno della redazione per la gran varietà di titoli menzionati, confermando che al netto di gaffe e ribaltamenti di pronostico l’Academy ha consegnato alla storia tantissimi film memorabili, rimasti nel cuore del pubblico.

Per chi volesse approfondire ulteriormente la storia degli Oscar, riportiamo di seguito la lista intera dei film premiati con la statuetta per il miglior film:

1929:

Aurora, di Friedrich Wilhelm Murnau (miglior film e produzione artistica)

Ali, di William A. Wellman (miglior produzione)

 

1930 (edizione di aprile):

La canzone di Broadway, di Harry Beaumont 

 

1930: (edizione di novembre):

All’ovest niente di nuovo, di Lewis Milestone

 

1931:

I pionieri del west, di Wesley Ruggles

 

1932:

Grand Hotel, di Edmund Goulding

 

1934:

Cavalcata, di Frank Lloyd

 

1935:

Accadde una notte, di Frank Capra

 

1936:

La tragedia del Bounty, di Frank Lloyd

 

1937:

Il paradiso delle fanciulle, di Robert Z. Leonard

 

1938:

Emilio Zola, di William Dieterle

 

1939:

L’eterna illusione, di Frank Capra

 

1940:

Via col vento, di Victor Fleming

 

1941:

Rebecca - La prima moglie, di Alfred Hitchcock

 

1942:

Com’era verde la mia valle, di John Ford

 

1943:

La signora Miniver, di William Wyler

 

1944:

Casablanca, di Michael Curtiz

 

1945:

La mia via, di Leo McCarey

 

1946:

Giorni perduti, di Billy Wilder

 

1947:

I migliori anni della nostra vita, di William Wyler

 

1948:

Barriera invisibile, di Elia Kazan

 

1949:

Amleto, di Laurence Olivier

 

1950:

Tutti gli uomini del re, di Robert Rossen

 

1951:

Eva contro Eva, di Joseph L. Mankiewicz

 

1952:

Un americano a Parigi, di Vincente Minnelli

 

1953:

Il giù grande spettacolo del mondo, di Cecil B. DeMille

 

1954:

Da qui all’eternità, di Fred Zinnemann

 

1955:

Fronte del porto, di Elia Kazan

 

1956:

Mary, vita di un timido, di Delbert Mann

 

1957:

Il giro del mondo in 80 giorni, di Michael Anderson

 

1958:

Il ponte sul fiume Kwai, di David Lean

 

1959:

Gigi, di Vincente Minnelli

 

1960:

Ben-Hur, di William Wyler

 

1961:

L’appartamento, di Billy Wilder

 

1962:

West Side Story, di Robert Wise e Jerome Robbins

 

1963:

Lawrence d’Arabia, di David Lean

 

1964:

Tom Jones, di Tony Richardson

 

1965:

My Fari Lady, di George Cukor

 

1966:

Tutti insieme appassionatamente, di Robert Wise

 

1967:

Un uomo per tutte le stagioni, di Fred Zinnemann

 

1968:

La calda notte dell’ispettore Tibbs, di Norman Jewison

 

1969:

Oliver!, di Carol Reed

 

1970:

Un uomo da marciapiede, di John Schlesinger

 

1971:

Patton, generale d’acciaio, di Franklin J. Schaffner

 

1972:

Il braccio violento della legge, di William Friedkin

 

1973:

Il padrino, di Francis Ford Coppola

 

1974:

La stangata, di George Roy Hill

 

1975:

Il padrino - Parte II, di Francis Ford Coppola

 

1976:

Qualcuno volò sul nido del cuculo, di Miloš Forman

 

1977:

Rocky, di John G. Avildsen

 

1978:

Io e Annie, di Woody Allen

 

1979:

Il cacciatore, di Michael Cimino

 

1980:

Kramer contro Kramer, di Robert Benton

 

1981:

Gente comune, di Robert Redford

 

1982:

Momenti di gloria, di Hugh Hudson

 

1983:

Gandhi, di Richard Attenborough

 

1984:

Voglia di tenerezza, di James L. Brooks

 

1985:

Amadeus, di Miloš Forman

 

1986:

La mia Africa, di Sydney Pollack

 

1987:

Platoon, di Oliver Stone

 

1988:

L’ultimo imperatore, di Bernardo Bertolucci

 

1989:

Rain Man - L’uomo della pioggia, di Barry Levinson

 

1990:

A spasso con Daisy, di Bruce Beresford

 

1991:

Balla coi lupi, di Kevin Costner

 

1992:

Il silenzio degli innocenti, di Jonathan Demme

 

1993:

Gli spietati, di Clint Eastwood

 

1994:

Schindler’s List, di Steven Spielberg

 

1995:

Forrest Gump, di Robert Zemeckis

 

1996:

Braveheart - Cuore impavido, di Mel Gibson

 

1997:

Il paziente inglese, di Anthony Minghella

 

1998:

Titanic, di James Cameron

 

1999:

Shakespeare in Love, di John Madden

 

2000:

American Beauty, di Sam Mendes

 

2001:

Il gladiatore, di Ridley Scott

 

2002:

A Beautiful Mind, di Ron Howard

 

2003:

Chicago, di Rob Marshall

 

2004:

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re, di Peter Jackson

 

2005:

Million Dollar Baby, di Clint Eastwood

 

2006:

Crash - Contatto fisico, di Paul Haggis

 

2007:

The Departed - Il bene e il male, di Martin Scorsese

 

2008:

Non è un paese per vecchi, di Joel Coen e Ethan Coen

 

2009:

The Millionaire, di Danny Boyle

 

2010:

The Hurt Locker, di Kathryn Bigelow

 

2011:

Il discorso del re, di Tom Hooper

 

2012:

The Artist, di Michel Hazanavicius

 

2013:

Argo, di Ben Affleck

 

2014:

12 anni schiavo, Steve McQueen

 

2015:

Birdman, di Alejandro González Iñárritu

 

2016:

Il caso Spotlight, di Tom McCarthy

 

2017:

Moonlight, di Barry Jenkins

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione Privacy e sicurezza.