Interviste

IL CALENDARIO DI OTTOBRE 2019

ottobre-2019
 
 
Ricchissimo il calendario di ottobre delle uscite cinematografiche, a partire dall'attesissimo Joker, recente Leone d'Oro a Venezia. Questo mese escono però anche Le verità di Hirokazu Kore-Eda, lo spin off de Il grande LebowskiThe Jesus Rolls - Quintana è tornato di John Turturro, il nuovo Terminator, e interessanti opere italiane come il nuovo thriller di Donato Carrisi (con Toni Servillo e Dustin Hoffman) e l'ultima pellicola di Salvatores.
Leggi tutto...

LARS VON TRIERSi sa, le classifiche si rivelano sempre dei giochi molto complessi da giocare per cinefili incalliti quali siamo noi. Ogni volta si incappa in mille perplessità su quale titolo mettere prima di un altro. Ci sono troppi fattori in gioco, l’obiettività, la soggettività, un attore del cuore, un’inquadratura che sovrasta tutte le altre, una colonna sonora incredibile ecc.

Però è anche fuori dubbio che sia una sfida utile per riflettere su temi e autori, utile per confrontarsi, ma soprattutto sia divertente per provare a mettersi in gioco. Ecco perché la redazione del nostro sito ha deciso di proporre a tutti i suoi collaboratori, e ovviamente anche ai suoi lettori, un appuntamento mensile che possa stimolarci e stimolarvi: ogni 30 giorni infatti potrete vedere come la redazione e ogni singolo componente che abbia partecipato alla sfida la pensi in merito alla carriera di un regista.

Un nome, 3 film: IL PODIO.

Questo mese abbiamo deciso di dedicarci a Lars Von Trier data la recente apparizione sui nostri schermi del suo ultimo (doppio) lavoro, il dittico Nymph()maniac vol I e II .

Ecco come la pensiamo:

SARA BARBIERI:

  antichrist

 

1. Antichrist

2. Melancholia

3. The Kingdom – Il regno

 

NICOLÒ BARRETTA:

 

le onde del destino 1

 

1. Le onde del destino

2. The Kingdom – Il regno

3. Dancer in the Dark

 

ANDREA BRUNI:

 

the kingdom 1

 

1. The Kingdom – Il regno

2. Europa

3. Antichrist

 

MICHELE CHIGHIZOLA:

 

the kingdom 2

 

1. The Kingdom – Il regno

2. Le onde del destino

3. Melancholia

 

ANDREA CHIMENTO:

 

le onde del destino 2

 

1. Le onde del destino

2. Dogville

3. Melancholia

 

DAVIDE DUBINELLI:

 

le onde del destino 3

 

1. Le onde del destino

2. Melancholia

3. Europa

 

MATTIA GIANNONE:

 

melancholia

 

1. Melancholia

2. Nymph()maniac

3. Dogville

 

GIUSEPPE PATERNÒ DI RADDUSA:

 

dogville

 

1. Dogville

2. Le onde del destino

3. Dancer in the Dark

 

SIMONE SORANNA:

 

le onde del destino 4

 

1. Le onde del destino

2. Melancholia

3. Il grande capo

 

DAVIDE STANZIONE:

 

manderlay

 

1. Manderlay

2. Melancholia

3. Nymph()maniac - Volume I

 

 

RICCARDO TANCO:

 

Dancer in the dark 1

 

1. Dancer in the Dark

2. Dogville

3. Melancholia

 

Ora, assegnando 3 punti ai film citati in prima posizione, 2 punti ai secondi e un punto ai terzi, ecco a voi la classifica della redazione di I-FILMSonline:

1. Le onde del destino

2. Melancholia

3. The Kingdom – Il regno

Lars Von Trier è certamente uno dei registi più controversi del cinema contemporaneo, uno dei pochi cineasti per cui ancora vale il classico detto “o lo si ama o lo si odia”. La vis polemica scatenata negli ultimi tempi intorno alla sua figura, anche al di là del mero giudizio sulle opere (ormai storica la gaffe “filonazista” al Festival di Cannes, che da allora lo rende persona non grata sulla Croisette) non lo ha certo reso più simpatico ai suoi tanti detrattori. Tanto che diversi membri della nostra redazione, evidentemente poco amanti del Von Trier-pensiero, hanno preferito astenersi dalla scelta del podio. Tra i risultati di chi ha votato emerge un ampio consenso per Le onde del destino, che conquista la prima posizione totalizzato 16 punti e 6 segnalazioni su 10. Al secondo posto, con un punteggio pari a 14, si è piazzato invece il penultimo lavoro, Melancholia. Curiosamente, la medaglia di bronzo va a The Kingdom (9 punti), che non è un film, bensì una nota miniserie horror (passata anche in sala, ragion per cui abbiamo scelto di includerla nella filmografia da votare). Seguono Dogville (8 punti) e Dancer in the Dark (5). Raccolgono qualche punticino anche Antichrist, Europa e Nymph()maniac; solo una menzione per Manderlay e Il grande capo, mentre diversi film non sono stati presi in considerazione in alcun podio.

Per chi volesse approfondire ulteriormente la carriera del regista, riportiamo di seguito l’intera filmografia:

L’elemento del crimine (1984)

Epidemic (1987)

Medea (1988) (Film tv)

Europa (1991)

The Kingdom – Il regno (1994) (Serie tv)

Le onde del destino (1996)

The Kingdom II (1997)

Idioti (1998)

Dancer in the Dark (2000)

Dogville (2003)

Le cinque variazioni (2003)

Manderlay (2005)

Il grande capo (2006)

Antichrist (2009)

Melancholia (2011)

Nymph()maniac - Volume I (2013)

Nymph()maniac - Volume II (2013)

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione Privacy e sicurezza.