Recensioni film in sala

hugoUn viaggio attraverso l’impossibile. Così si può (estremamente) sintetizzare Hugo Cabret, l’ultima opera (e già tra le più importanti della carriera) di Martin Scorsese.

Un viaggio che parte da Parigi, proprio come quello del cinema, iniziato al Grand Café des Capucines il 28 dicembre 1895, data convenzionale più che ufficiale, quando i fratelli Lumière fecero la loro prima proiezione pubblica.
Un viaggio che appare come il più personale e sentito, da tanti(ssimi) anni a questa parte, del regista newyorkese: eppure, chi l’avrebbe mai detto qualche mese fa, vedendo un trailer retorico e ricattatorio, che pareva preannunciare una pellicola simil-fantasy per famiglie?

Leggi tutto: HUGO CABRET di Martin Scorsese (2012)

La-Talpa

L'Unione Sovietica è stata una superpotenza sia a livello militare sia a livello scacchistico. Il paese guidato da Chruščëv ha combattuto l'occidente con minacce, deterrenza e sotterfugi. Sulla scacchiera ideata da John le Carré e trasposta cinematograficamente da Tomas Alfredson nessuno affronta a viso aperto il nemico, ma si cerca di vincere anticipando le mosse avversarie. Il modo migliore per raggiungere quest'obiettivo consiste nell'infiltrare La Talpa, una pedina che consegna le strategie della propria squadra alla controparte. All'interno del mitico MI6 (servizio segreto britannico) i pezzi su cui aleggia il sospetto di tradimento sono Colin Firth, Toby Jones, Ciaràn Hinds e David Dencik. Toccherà al neo-pensionato Gary Oldman scoprire chi nasconde una doppia identità. Degna di nota è la partecipazione di Mark Strong, John Hurt, Tom Hardy e Benedict Cumberbatch.

 

 

Leggi tutto: LA TALPA di Tomas Alfredson (2012)

Shame

I wanna wake up in the city that doesn’t sleep, 
to find I’m king of the hill, head of the list, 
cream of the crop at the top of the heap…

Leggi tutto: SHAME di Steve McQueen (2011)

Carnage

 

 Il film è l'adattamento cinematografico di una famosa pièce teatrale di Yasmina Reza, che sembra scritta apposta per Polanski.

Leggi tutto: CARNAGE di Roman Polanski (2011)

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione Privacy e sicurezza.