suicide-squad-trailer

On line da poche ore, il trailer di Suicide Squad è già diventato un must per gli appassionati di genere, e non.

David Ayer (regista di Fury e Fast and Furious) regala un trailer che, sin dalle prime note di Bohemian Rhapsody dei Queen – scelta già di per sé geniale – lascia intuire il tono generale dell’opera: Arkham Asylum, Harley Quinn (perfettamente caratterizzata da Margot Robbie) beve un caffè con delle pantofole rosa nella sua cella. Prendersi sul serio non era preventivato, a quanto pare, ma probabilmente era l’unico modo di concepire un’opera simile, senza scadere nel déjà-vu di tanti cinecomic, probabilmente seguendo l’esempio di Guardiani della galassia.

Esagerato, scanzonato: Harley Quinn che parla di “the voices” o che spacca una vetrina solo per una borsetta è solo un esempio di quello che un film come Suicide Squad può dare. Distrae tutti coi Queen, per poi far entrare in scena Joker: dal nulla, senza origine, senza motivo, senza logica. Come giusto che sia.

Le perplessità restano su Will Smith, che per ciò che si è visto è tutt’altro che convincente nei panni di Deadshot. Ma è solo un trailer (“solo”... ), giusto?. Che dite: tanto rumore per nulla o tutto questo caos psichedelico è preludio di un film memorabile? Aspettando un eventuale prossimo trailer, non resta che gustarcelo nuovamente.

In sala dal 18 agosto 2016.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione Privacy e sicurezza.