Stampa 

loveUna gradevole commedia romantica per palati poco esigenti, ambientata nel cuore della costiera amalfitana. L’ultimo film di Susanne Bier, presentato fuori concorso alla 69° Mostra del cinema di Venezia, potrebbe essere semplicemente sintetizzata con queste parole. Sì, perché davvero si fa fatica a trovare spunti narrativi interessanti su cui porre attenzione. Il fascinoso Pierce Brosnan, uomo in carriera dedito alla gestione di una grande azienda e inacidito da una vita solitaria, trova l’amore durante la festa per le nozze del figlio, organizzate a Sorrento. Riscoprendo sentimenti sopiti da anni, non avrà vita facile nel condurre verso un lieto fine la love story in cui è coinvolto, poiché la donna di cui si innamora, interpretata dall’ottima Trine Dyrholm già vista in Festen del 1998, è la madre della futura nuora, a sua volta tradita dal proprio marito.

 

In uno scenario fotografato come una cartolina, le varie storie che si intrecciano si concludono tutte nel migliore dei modi, all’insegna del politicamente-corretto. Gli scorci della nostra bell’Italia inseriti nel film hanno lo stesso valore artistico di quelli che si trovano in un catalogo Alpitour, proponendosi come un semplice sfondo attira turisti. Ai limiti del kitsch è poi la scelta di utilizzare come motivo ricorrente la canzone “That’s amore”: sarebbe stato sufficiente qualcosa di meno banale.

Se dal punto di vista di un umorismo disimpegnato la pellicola sembra avere una buona efficacia, soprattutto nella prima parte quando l’azione si svolge in Danimarca, da quello più strettamente sentimentale fa acqua da tutte le parti. Le dinamiche amorose sono assolutamente piatte, tanto da risultare ampiamente prevedibili. In un ipotetico campionario dei luoghi comuni, probabilmente Love is all you need avrebbe fatto l’en plein: si va dall’uomo maturo apparentemente impermeabile ai sentimenti, alla cognata sessualmente disinibita, passando per i travagli di una giovane coppia in preda ai dubbi sul proprio futuro sotto lo stesso tetto.

Se nella vita l’amore può essere l’unica cosa di cui abbiamo bisogno, nel cinema è assolutamente necessaria anche l’originalità.

{jcomments on}

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione Privacy e sicurezza.