Stampa 

 sguardi-altrove-2

È disponibile il programma completo di Sguardi Altrove Film Festival 2019, la manifestazione dedicata al cinema al femminile giunta alla sua 26esma edizione, che si terrà a Milano dal 13 al 21 giugno. La location centrale è il Teatro Parenti, cui si aggiungono altri spazi (Cinemino, Wanted Cinema, Après-Coup, con un'estensione nel comune di Rho). “Bellezza e coraggio: plurale femminile contemporaneo” è il titolo dell'edizione, che mescola proiezioni, incontri ed eventi. Il cuore del Festival sono le due sezioni competitive: “Nuovi Sguardi”, concorso internazionale lungometraggi e documentari rivolto principalmente a opere in anteprima italiana o internazionale, riservato alla regia femminile, e “Sguardi (S) confinati”,  riservato ai cortometraggi internazionali dedicato alle giovani autrici under 35. Si punta l'attenzione su guerre vicine e lontane, sull'immigrazione, ma anche su vicende familiari, o eccentriche storie personali alla ricerca di identità e stabilita fisica ed emotiva.

Alle due principali si aggiungono le sezioni Fuori concorso, che comprende l'imperdibile coming of age Blue my Mind RBG – Alla corte di Ruth, e Frame Italia, vetrina dedicata al cinema italiano, anche a regia maschile. Inoltre, è previsto un omaggio alla grande Agnès Varda, recentemente scomparsa, con la proiezione di Visages Villages e Agnès de ci de là Varda, e alle Pionere del cinema europeo, e una finestra dedicata al cinema ungherese. Per tutte le informazioni, vi invitiamo a consultare il sito ufficiale sguardialtrovefilmfestival.it. I-FILMSonline è media partner di Sguardi Altrove e seguirà da vicino la manifestazione. Sotto, l'elenco dei titoli. 

Nuovi sguardi 2019

Becoming Astrid
Pernille Fischer Christensen

La giovane Astrid Lindren conduce una vita semplice e piacevole con la famiglia, immersa nella natura svedese ed accetta un tirocinio presso il
giornale locale dove attira le attenzione dell'editore, sposato. Da qui, una gravidanza, una fuga a Copenhagen, l'affidamento a favore Marie ed un
esilio autoimposto, ma sará proprio quando Marie si ammalerá che, per riavvicinarsi al figlio, Astrid inizierá a comporre storie fantasiose...

Thou shalt not kill
Gabi Virginia Sarga e Catalin Rotaru

Cristian è un chirurgo pediatrico impiegato in un grande ospedale di Bucarest. Dopo la morte di un suo paziente per complicazioni insorte dopo un
semplice intervento di ernia, il giovane medico comincia ad nutrire sospetti sulla gestione interna dell’ospedale. Le indagini di Cristian porteranno alla luce un sistema avariato e cinico, tra medici corrotti e funzionari governativi indifferenti.

Jawline
Liza Mandelup

Il sogno di Austyn, cresciuto nella campagna del Tennessee, è quello di fuggire, conquistare fama, denaro e cambiare vita. Quasi per caso inizia a
girare video motivazionali dedicati a ragazzi e ragazze coetanei. Dopo averli postati online, il consenso è immediato e oltremisura: in un attimo
Austyn si trova al centro delle attenzioni di migliaia di ragazzine, completamente sedotte dalle sue parole incoraggianti e ottimiste.

Bad Bad Winter
Olga Korotko

Dinara, la figlia di un ricco uomo d’affari di Astana, torna nella propria città natale per occuparsi della vendita della casa della nonna appena mancata. Qui riceve la visita inaspettata di alcuni vecchi compagni di classe: quella che aveva l’aria di essere un’innocente reunion si trasforma nel tentativo di occultare un omicidio e Dinara si trova impigliata in un crescendo di violenza senza via di fuga.

Chris the Swiss
Anja Kofmel

Con uno stile a metà tra documentario e animazione, Kofmel indaga sulla morte del cugino, ucciso in circostanze oscure durante gli scontri secessionisti jugoslavi nel 1992. Poco prima della sua morte, infatti, il giornalista svizzero Chris Würtenberg si era inspiegabilmente unito ad un
gruppo paramilitare mercenario incaricato dell’epurazione della popolazione serba in Croazia: rischiosa inchiesta giornalistica o improvviso furore ideologico?

Mon tissu préferé
Gaya Jiji

Damasco, primavera 2011. La guerra civile è pronta a esplodere e la venticinquenne Nahla è spinta dalla famiglia tra le braccia di Samir, un giovane espatriato in Usa che le garantirebbe un futuro lontano dalla Siria. Ma mentre Samir si avvicina alla ben più mansueta sorella di Nahla, Myriam, la protagonista resta affascinata dalla vicina, Madame Jili, e si lascia attrarre in un nuovo e misterioso mondo.

The Port
Alexandra Strelyanana

In seguito ad un incidente d’auto Kira perde l’uso delle gambe. Il padre Cyrus, un caparbio allenatore di boxe, non può accettare le condizioni della figlia ed è disposto a tutto pur di migliorare la situazione: per questo collauda uno speciale simulatore, nella speranza che favorisca la sua  riabilitazione. Nel frattempo, un giovane dai modi rudi e violenti si presenta nella palestra di Cyrus, chiedendo di essere allenato.

Virgins
Keren Ben Rafael

La vita a Kiryat Yam, una piccola località balneare israeliana, scorre lenta e monocorde. L’adolescente Lana è insofferente ad un simile immobilismo e sogna di iniziare una nuova vita a Tel Aviv. Quello che era nato come uno scherzo innocente e un tentativo da parte di Lana di animare la quotidianità del paese, assume dimensioni spropositate e fa convergere su Kiryat Yam l’attenzione mediatica di tutto Israele.

Las niñas bien
Alejandra Marquez Abella

E’ il 1982 e il Messico sta vivendo un’epoca di breve prosperità prima della “crisi del peso”. Mentre pesanti nubi si addensano all’orizzonte, l’alta borghesia è adagiata in uno stato di lusso e sperpero: questo è il mondo di Sofia, che trova il senso della propria esistenza tra eventi pubblici e cocktail con le amiche. Ma come salvare le apparenze quando tutto crolla e la tempesta economica si abbatte sul Messico?



Fuori concorso

Blue my mind
Lisa Brühlmann

Mia ha 15 anni ed è alle prese con i cambiamenti legati alla pubertà: cambiano le abitudini e gli interessi, ma cambia anche il corpo e le sembianze che lei riconosce guardandosi allo specchio. La Natura le riserva però un destino particolare e in concomitanza con il passaggio all’età adulta si risveglia in lei lo spirito di un’antica creatura mitologica, pronta a prendere il sopravvento sulla vita della ragazza.

RBG – Alla corte di Ruth
Julie Cohen e Betsy West

Un ritratto devoto e celebrativo di Ruth Bader Ginsburg, iconico giudice della Corte Suprema statunitense e simbolo imperituro di giustizia, indipendenza ed lotta contro ogni forma di discriminazione. Le documentariste West e Cohen ripercorrono le tappe della sua carriera politica
e mostrano al pubblico l’ascesa di una delle donne più volitive e combattive della nostra Storia contemporanea.

Sguardi (s) confinati

THE NARRATOR J. TROFIMOVA USA /RU 2019

TRIP TO ARIS M. POLYAKOVA 17’ /RU 2018

BROKEN PIPE I. BEN MOSHE 25’ /IS 2018 

LA FLACA A. BARBOSA T. ZANATO 18’ /USA /BR/MX 2018

DOUBLE UP DUE DONNE F. N. PENZANI 15’ /USA 2018

SIGNAL Y. QING-WEN 07’ /TW 2018

REST X. YA-TING 05’ /DK 2017

THE BUS DRIVER WHO WANTED TO BE GOD R. BORODIYANSKI 12’ /IS 2018

TIME TO CHANGE F. M. RAHIMI 15’ /IR 2019

DOLMEN O. BELOUSOVA 10’ /RU 2018

SHELL PHONE R. BORODIYANSKI 09’ /ES 2018

JAURÍA G. BLASCO 19’ /ES 2018

AMA J. DE PAZ SOLVAS 19’ /ES 2019

TE BUSCO EN TODOS C. GIRALDO 24’ /ES 2017

THE ROLE F. SAMADI 12’ /IR /IT 2018

THE DIVINE WAY I. DI CARLO 15’ /D 2018

HOW TO SWIM N. GUSAKOV 15’ /IS 2018

SHORE Z. JING-TING 04’ /TW 2018

LES COUDES SERRÉS C. PELOSO 10’ /FR 2018

INANIMATE L. BULGHERONI 09’ /UK 2019

 

Frame Italia

MILADY G. TIVELLI F. SCARDINI 18’ /IT 2019

MADE BY IRAQI GIRLS G. VUKAJ 52’ /IT 2018

LA CITTÁ CHE CURA E. ROSSI 89’ /IT 2018

IL CORPO DELLA SPOSA M. OCCHIPINTI 94’ /IT 2019

ENTIERRO M. MORALES BERGMANN 67’ /IT /CL 2019

ARBËRIA F. OLIVIERI 78’ /IT 2019

HORA M. ALBA G. SACCENTE 27’ /IT 2019

WHERE IS EUROPE V. SIGNORELLI 15’ /IT 2018

BOMBSHELL LA STORIA DI HEDY LAMARR A. DEAN 78’ /USA 2017

ALMOST NOTHING CERN: EXPERIMENTAL CITY A. DE MANINCOR Z. FREI 87’ /IT /BE 2018

CAUGHT IN A CABARET M. NORMAND 23’ /USA 1914

FESTA DELLA SS. ASSUNTA IN AVELLINO MADONNA DELLA LIBERA DI TREVIC E. NOTARI 11’ /IT 1923

ASSUNTA SPINA G. SERENA 67’ /IT 1915

É PICCERELLA E. NOTARI 62’ /IT 1922

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione Privacy e sicurezza.