Interviste

IL CALENDARIO DI NOVEMBRE 2019

calendario-novembre2019

Scorsese, Polanski, Allen: cosa chiedere di più a questo calendario delle uscite in sala di novembre? Un mese ricchissimo, che vede anche il ritorno di Ken Loach, di Frozen, l'arrivo della Palma d'Oro Parasite e di un atteso film d'animazione italiano come La famosa invasione degli orsi. Senza dimenticare che anche gli attori possono tirare fuori doti da regista, come dimostrano i casi di Edward Norton, Casey Affleck e Marco Bocci. Di seguito, tutte le uscite del mese.
Leggi tutto...

News

sag2018

Tre manifesti a Ebbing, Missouri, Big Little Lies e This Is Us trionfano alla 24esima edizione dei SAG Awards, i premi assegnati agli attori e alle controfigure di cinema e tv dal sindacato Screen Actors Guild. La cerimonia è stata condotta da Kristen Bell e, come per i Golden Globe, ha visto al centro il tema della parità tra uomini e donne nel mondo dello spettacolo, contro le molestie e gli abusi.  Ecco perché tutti i premi sono stati consegnati da donne. Di seguito, tutti i vincitori.

Leggi tutto: SAG Awards 2018, tutti i vincitori

The Post

«La stampa americana ha accolto bene il film, l’unica cosa è che il New York Times ha detto che avrebbe preferito il titolo “The New York Times”»: Tom Hanks si presenta con una battuta alla conferenza stampa successiva alla proiezione stampa di The Post, cui erano presenti anche Meryl Streep e, soprattutto, il regista, Steven Spielberg, che ha subito introdotto la tematica della libertà di stampa, legandola all’attualità: «Si tratta di garantire la democrazia e nel 1971 Nixon cercò di negare questo diritto e si rese necessario l’intervento della Corte Suprema per risolvere la situazione. Tra ’71 e ’17 purtroppo la situazione non sembra essere migliorata, visto che la stampa ancora adesso è spesso sotto accusa».

Leggi tutto: Coraggio, donne e libertà di stampa alla conferenza di The Post

trieste-film-fest-2018

Torna dal 19 al 28 gennaio il Trieste Film Festival, appuntamento con il cinema dell'Europa centro orientale, giunto quest'anno alla 29. edizione, diretta da Fabrizio Grosoli e Nicoletta Romeo. Due, quest’anno, le aperture: la prima, venerdì 19 gennaio, al Teatro Miela, con Sympathy Fot the Devil di Jean-Luc Godard, evento inaugurale (anche) della retrospettiva “Rebels 68. East’n’West Revolution”; la seconda, lunedì 22 gennaio al Rossetti, con Djam di Tony Gatlif. La chiusura, invece, sarà affidata a Elisabetta Sgarbi e a L'altrove più vicino, viaggio in Slovenia attraverso ricordi, poesie, musica. Nucleo centrale del programma saranno i tre concorsi internazionali dedicati a lungometraggi, cortometraggi e documentari: a decretare i vincitori sarà il pubblico del festival.

Leggi tutto: Trieste Film Festival 2018, dal 19 al 28 gennaio

 golden-globe-2018

Si è tenuta nella notte al Beverly Hilton Hotel di Beverly Hills la 75esima cerimonia di premiazione dei Golden Globe, i premi assegnati dalla Hollywood Foreign Press Association che sono tradizionalmente considerati l'anticamera degli Oscar. La serata, presentata da Seth Meyers, è stata segnata dall'iniziativa delle attrici, tutte in outfit neri, come atto di solidarietà verso le donne vittime di molestie e per sollecitare equità professionale e salariale fra uomini e donne. Ecco l'elenco dei premi, per le produzioni cinematografiche e televisive dell'anno 2017 (qui tutte le nomination). L'Italia se ne va a mani vuote: nessun premio per Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino.

Leggi tutto: GOLDEN GLOBE 2018, TUTTI I PREMI

La magia di Harry Potter è tornata nei teatri grazie all’Orchestra Italiana del Cinema, che lo scorso maggio hapermesso alle partiture di John Williams di rivivere durante la proiezione di Harry Potter e la Pietra Filosofale. Roma (Auditorium della Conciliazione, 1-2-3 dicembre) e Milano (Teatro Arcimboldi, 27 e 28 dicembre)  sono state le location prescelte per la proiezione di Harry Potter e la Camera dei Segreti, con le musche interpretate dal vivo da oltre 80 elementi d’orchestra, sotto la direzione del maestro Justin Freer. Evento imperdibile per i fan del piccolo maghetto nato dalla penna geniale di J.K. Rowling, i quali hanno potuto scegliere se accomodarsi tra i Grifondoro, Serpeverde, Corvonero, Tassorosso o tra i Babbani, riempiendo i teatri e accompagnando l’uscita dell’orchestra con uno scrosciante applauso. Non poteva che essere così, per un evento che ha permesso di immergersi in maniera totale nelle atmosfere di Hogwarts, e se non è questa magia, cosa potrebbe esserlo? L'ottima notizia, inoltre, è che nel 2018 sarà il turno di Harry Potter e il prigioniero di Azkaban

Harry Potter Arcimboldi

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione Privacy e sicurezza.