News

cartoomics-2018

Dal 9 all’11 marzo si celebra a Milano, nell'area di Rho Fiera, la 25esima edizione di Cartoomics, la manifestazione fieristica ludico-culturale più importante del nord Italia dedicata a tutto ciò che è cultura nerd, sviluppata da quest'anno su un'area di 45.000 mq, con tre padiglioni. La kermesse spazia dal fumetto al cinema (area Movies & TV con contenuti dei maggiori distributori), dalla fantascienza (con un omaggio ai 50 anni di 2001: Odissea nello Spazio) al cosplay, con le aree fantasy (il Fantasy Village è ispirato quest’anno al mondo di Harry Potter), games e videogames, collezionismo di pregio e action (con Umbrella Italian Division e ICW Italian Championship Wrestling), cui si aggiungono, per la prima volta, quelle western, horror e kids. La nuova sezione Cartoomics University, inoltre, ospita lezioni e incontri con personaggi come Altan, Bruno Bozzetto, Silver, Maurizio Nichetti, Vince Tempera, Roberto Recchioni, Marcello Garofalo e molti altri.

Leggi tutto: Cartoomics 2018, il programma: a Milano la 25esima edizione dal 9 all'11 marzo

chiamami-col-tuo-nome3

Preceduti da un red carpet con tutte le attrici in nero (come ai Golden Globe) per dire no alle molestie, sono andati in scena i Bafta Awards, gli Oscar britannici che premiano il cinema anglosassone (sostanzialmente con nomination molto simili a quelli degli stessi Oscar di quest'anno). Grande vittoria per Chiamami col tuo nome, che ha vinto il premio come miglior adattamento. Ecco tutti i premi.

Leggi tutto: Bafta 2018, tutti i premi

david

Annunciate le nomination ai David di Donatello 2018, che saranno assegnati il prossimo 21 marzo. Ben 15 le candidature per Ammore e malavita, contro le 11 di Napoli velata, le 8 di La tenerezza, Nico 1988 di Susanna Nicchiarelli e The Place di Paolo Genovese e le 7 diA Ciambra e Gatta Cenerentola.

Leggi tutto: David di Donatello 2018, tutte le nomination

sag2018

Tre manifesti a Ebbing, Missouri, Big Little Lies e This Is Us trionfano alla 24esima edizione dei SAG Awards, i premi assegnati agli attori e alle controfigure di cinema e tv dal sindacato Screen Actors Guild. La cerimonia è stata condotta da Kristen Bell e, come per i Golden Globe, ha visto al centro il tema della parità tra uomini e donne nel mondo dello spettacolo, contro le molestie e gli abusi.  Ecco perché tutti i premi sono stati consegnati da donne. Di seguito, tutti i vincitori.

Leggi tutto: SAG Awards 2018, tutti i vincitori

The Post

«La stampa americana ha accolto bene il film, l’unica cosa è che il New York Times ha detto che avrebbe preferito il titolo “The New York Times”»: Tom Hanks si presenta con una battuta alla conferenza stampa successiva alla proiezione stampa di The Post, cui erano presenti anche Meryl Streep e, soprattutto, il regista, Steven Spielberg, che ha subito introdotto la tematica della libertà di stampa, legandola all’attualità: «Si tratta di garantire la democrazia e nel 1971 Nixon cercò di negare questo diritto e si rese necessario l’intervento della Corte Suprema per risolvere la situazione. Tra ’71 e ’17 purtroppo la situazione non sembra essere migliorata, visto che la stampa ancora adesso è spesso sotto accusa».

Leggi tutto: Coraggio, donne e libertà di stampa alla conferenza di The Post

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione Privacy e sicurezza.