cinestreet

Domenica 23 giugno Cinestreet, in collaborazione con lo spazio Edoné di Bergamo, presenta “Cinestreet – Black Sunday”, una manifestazione cinematografica all’insegna dell’horror dedicata al regista Lamberto Bava. L'obiettivo di Cinestreet, progetto ideato dalla nostra Erica Francesca Bruni, è di dar vita a un nuovo circuito cinematografico organizzando eventi presso sale cinematografiche e spazi culturali italiani in sinergia con altre realtà del settore, con il fine di promuovere filmmaker nazionali e internazionali diffondendo Cinema indipendente, Arte, Letteratura e Musica.

Programma Black Sunday di Cinestreet, in collaborazione con Bloodbuster Edizioni, Nocturno e il Fantafestival di Roma:

DOMENICA 23 GIUGNO presso lo Spazio Edoné

ore 17 – Spazio agli editori

Bloodbuster presenta “A volte ritornano – Guida alle saghe dell’horror cinematografico moderno”. Autori: Manuel Cavenaghi, Daniele Magni, Nicola Giglio. Bloodbuster Edizioni

a seguire:

Presentazione del progetto Cinestreet a cura di Erica Francesca Bruni

Incontro con il regista Lamberto Bava

Moderatori: Davide Pulici Fondatore e vice-capo redattore di Nocturno Cinema

Erica Francesca Bruni Direttrice artistica di Cinestreet

 

CINEMA ALL’ APERTO, ore 21:30

Proiezione del prologo di Curse of the Blind Dead introduzione a cura di Francesco Hannibal Aliberti di Mafarka Film

In collaborazione con FantaFestival,  proiezione del cortometraggio vincitore del concorso corti della 39esima edizione (10-16 Giugno) del Fantafestival, Mostra Internazionale del Film di Fantascienza e del Fantastico di Roma

PROIEZIONE DEMONI (Lamberto Bava, 1985)

Dj set a tema (horror soundtrack/80 music/dark wave/punk) a cura di Franz Barcella

L'ingresso è gratuito, per tutte le informazioni vi invitiamo a scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  o a consultare la pagina Facebook dell'evento.

Lamberto Bava, nato a Roma il 3 aprile 1944, è uno dei registi e sceneggiatori più importanti della scena fantastica italiana degli ultimi quarant’anni: figlio di Mario Bava e proveniente da una famiglia che ha sempre respirato aria di cinema, Lamberto ha sempre saputo spaziare dall’horror al thrilling all’italiana, passando per il giallo, il fantasy e l’action movie. Intorno alla metà degli anni sessanta inizia a lavorare come assistente alla regia al fianco del padre in alcune pellicole come Terrore nello spazio, Operazione paura, Cani arrabbiati, Diabolik e Gli orrori del castello di Norimberga. Schock, del 1977, è stato il primo film nel quale il padre gli permise di dirigere qualche scena. Il lavoro congiunto continuò nel 1978 con La Venere d’Ille, un film per la televisione facente parte della serie “I giochi del diavolo”. Gli anni '80 si aprono con altre collaborazioni importanti: Pupi Avati produce Macabro, scritto e diretto dallo stesso Lamberto, film in cui viene affrontato il tema della necrofilia. Nello stesso anno Lamberto partecipa come assistente di regia ad altre due importanti produzioni: Cannibal Holocaust di Ruggero Deodato e Inferno di Dario Argento. L'influenza di Dario Argento è ben visibile in La casa con la scala nel buio, seconda regia di Lamberto Bava. Nel 1985, dopo aver diretto un paio di titoli con lo pseudonimo di John Old Jr. (Shark - Rosso nell'Oceano e Blastfighter), la collaborazione con Dario Argento inizia a dare i suoi frutti: è di quell'anno il titolo più importante e famoso di Lamberto Bava, Demoni, che vede l'autore di Profondo Rosso ricoprire il doppio ruolo di produttore e cosceneggiatore. Dopo aver diretto il thriller Morirai a mezzanotte realizza Demoni 2. Nel 1989 dirige il remake di La maschera del demonio, un omaggio all’omonimo film del padre Mario Bava. Tra gli altri lavori di Lamberto Bava ricordiamo per la tv la miniserie in episodi Brivido giallo, la fortunatissima serie Fantaghirò - unico e felicissimo esperimento televisivo italiano di genere fantasy divenuto, negli anni, un cult - e la miniserie Sei passi nel giallo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione Privacy e sicurezza.