Stampa 

 

 feff2019

Se dici "cinema orientale", non puoi non pensare al Far East Film Festival, che torna con la 21esima edizione a Udine dal 26 aprile al 4 maggio 2019. Con la sua atmosfera unica e irresistibile, la manifestazione friulana ancora una volta ci porta nel mondo della cinematografia proveniente da Cina, Hong Kong, Giappone, Corea del Sud, Indonesia, Malesia, Filippine, Singapore, Taiwan, Thailandia. Con un bel parterre di ospiti, tra cui spicca il mitico Anthony Wong, divo del cinema hongkonghese popolare per film come Infernal Affairs e Hard Boiled che riceverà il Gelso d'Oro alla carriera.

Si parte dal sudcoreano Birthday, film d'apertura che racconta il naufragio del traghetto Sewol che nel 2014 fece oltre 300 morti, per viaggiare attraverso 76 film (di cui 51 in concorso), una retrospettiva sui 100 anni di cinema coreano, un omaggio al nuovo cinema indipendente coreano e la sezione "Odd Couples" (che presenta due confronti tra originali e remake, Lo strano mondo di Suzie Wong/My Name Ain'T Suzie e City on Fire/Le Iene), restauri, oltre cento eventi tematici e altro ancora.

Tra i titoli più interessanti, spiccano il cinese Lost, Found di Lue Yue, presentato a Udine dalla superdiva Yao Chen, il remake coreano del nostro Perfetti sconosciuti, vale a dire Intimate Strangers di JQ Le, il racconto collettivo Ten Years. I generi esplorati in questa enorme celebrazione del cinema popolare asiatico ci sono tutti, dall'action alla comedy poliziesca, dallo zombie movie al documentario e al dramma famigliare. Per tutti i titoli e il programma completo, vi invitiamo a consultare il sito fareastfilm.com. Se passate dal Friuli in quei giorni, dateci retta, fateci un salto. 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione Privacy e sicurezza.