Interviste

IL CALENDARIO DI NOVEMBRE 2019

calendario-novembre2019

Scorsese, Polanski, Allen: cosa chiedere di più a questo calendario delle uscite in sala di novembre? Un mese ricchissimo, che vede anche il ritorno di Ken Loach, di Frozen, l'arrivo della Palma d'Oro Parasite e di un atteso film d'animazione italiano come La famosa invasione degli orsi. Senza dimenticare che anche gli attori possono tirare fuori doti da regista, come dimostrano i casi di Edward Norton, Casey Affleck e Marco Bocci. Di seguito, tutte le uscite del mese.
Leggi tutto...

dragon-film-festival

La cinematografia di Cina, Hong Kong e Taiwan è grande protagonista alla 5/a edizione del Dragon Film Festival, rassegna che si terrà dal 3 all’8 maggio tra il cinema La Compagnia di Firenze e il Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato. Con 14 titoli tra prime italiane ed europee, tra lavori premiati nei festival di tutto il mondo e pellicole campioni d’incassi, la manifestazione racconterà i cambiamenti della società orientale, e le relative similitudini e differenze con la nostra realtà. La rassegna conclude la settima edizione della Primavera Orientale, iniziativa che celebra il cinema d’Oriente organizzata da Quelli della Compagnia di Fondazione Sistema Toscana. Il film d'apertura sarà la commedia rosa Love Off the Cuff del regista e scrittore Pang Ho-cheung con Shawn Yue e Miriam Yeung, terzo capitolo della trilogia che comprende anche Love in a Puff Love in the Buff. La serata di chiusura è invece affidata al dramma familiare Mad World di Wong Chun, premiato come miglior regista esordiente ai Golden Horse Awards del 2016.

CINA POPOLARE

Tra i titoli provenienti dalla Cina troviamo Ghost in the Mountains di Yang Heng, presentato nella sezione Panorama al 67esimo Festival di Berlino e storia di un giovane che ritorna dopo dieci anni nel suo villaggio natale ritrovando la ex fidanzata, un amico ora legato alla malavita e il suo insegnante divenuto monaco buddista. Il film d'animazione Have a Nice Day di Liu Jian è stato presentato al 67mo Festival di Berlino e vede un giovane autista rubare i soldi del boss per aiutare la fidanzata, mentre The Taste of Rice Flower di Peng Fei racconta un difficile rapporto madre-figlia ed è stato presentato a Venezia nelle Giornate degli autori 2017. Verrà inoltre proiettato il film del 2010 Aftershock, considerato il capolavoro di Feng Xiaogang, sul terremoto di Tangshan del 1976.

HONG KONG

Oltre che dai già citati Love Off the Cuff e Mad World, la cinematografia dell'ex colonia britannica sarà rappresentata da 29+1, esordio di Kearen Pang sulla vita, le aspettative e le delusioni di due ragazze alla soglia dei trent’anni. Chasing the Dragon di Wong Jing è incentrato su un immigrato clandestino che si trasforma in un spietato signore della droga, mentre Color of the Game di Kam Ka Wai racconta di uno scontro tra la polizia della Cina continentale e i banditi di Hong Kong. Non manca l'action, con Paradox di Wilson Yip, storia di un negoziatore della polizia che si reca a Bangkok per cercare sua figlia adolescente, aiutato dai detective locali. Tre storie di vita e una riflessione sulla vita e la morte sono invece al centro di Adieu di Kenneth Lau.

TAIWAN

Tre film rappresentano il nuovo cinema di Taiwan: il crime thriller Who Killed Cock Robin di Cheng Wei-hao (che racconta l'indagine di un giornalista su un omicidio), Missing Johnny di Xi Huang, dramma in cui le vite di tre sconosciuti si incrociano sullo sfondo della moderna Taipei, e la commedia Welcome to the Happy Days di Gavin Lin, diventata un caso cinematografico in patria.

Per il calendario delle proiezioni e gli eventi collaterali, vi invitiamo a consultare il sito dragonfilmfestival.com.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione Privacy e sicurezza.