Stampa 
George Clooney   Ben Affleck  

tender bar

In parallelo con la carriera di superstar, George Clooney insiste a portare avanti il percorso di regista e giunge all'opus numero 8 di una carriera discontinua e non esaltante (pur se non priva di casi interessanti come l'ottimo Le idi di marzo), con The Tender Bar, disponibile su Amazon Prime Video. L'eclettico Clooney, che qui resta dietro la macchina da presa, firma l'adattamento del romanzo autobiografico Il bar delle grandi speranze di J. R. Moehringer, un tenero racconto di formazione ambientato nella Long Island degli anni 70 e 80.

In un'atmosfera nostalgica arricchita dalla bellissima fotografia di Martin Ruhe si snoda l'infanzia e la giovinezza di J.R. (lo stesso Moehringer, interpretato dall'esordiente Daniel Ranieri e da Tye Sheridan), tra l'assenza di un padre inadeguato e la vita con la mamma dai nonni, con pochi soldi, il sogno di fare lo scrittore e gli insegnamenti dello zio Charlie, gestore di un bar con la passione per la letteratura. Figura sostitutiva a quella paterna e dispensatore di cultura e consigli fondamentali, quest'ultimo è il centro focale del film, interpretato da un Ben Affleck al suo meglio. 

In questo bildungsroman speranzoso e leggero, con un sapore dolceamaro di american way of life, c'erano tutti i crismi per un film perfetto o quasi, in primis l'ambientazione, la presenza di un supersceneggiatore - il William Monahan di The Departed - e le interpretazioni eccellenti (al pur bravo ma sin troppo acclamato Ben Affleck preferiamo il piccolo meraviglioso Daniel Ranieri e lo strepitoso Christopher LLoyd nei panni del nonno). Eppure, The Tender Bar si rivela un film esile e incapace di scavare sotto la superficie, copia carbone di dozzine di storie similari che Hollywood ci regala da sempre. Oltre la patina, i colori, i costumi e le auto d'epoca (una vera meraviglia), la regia di Clooney resta incolore e inadeguata. Un'occasione sprecata in un filmetto che prometteva molto di più: peccato.

Voto: 2/4

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione Privacy e sicurezza.