dolor-y-gloria

Pedro Almodovar firma il suo migliore film degli ultimi anni. Forse, per giunta, il suo miglior film di sempre. Dolor y gloria, in concorso al Festival di Cannes 2019, è uno straziante viaggio nella memoria di un uomo, un regista, un amante, un figlio che riesce a (ri)trovare se stesso e la serenità di un tempo solo grazie al cinema. Il regista spagnolo realizza così il suo film testamento, il suo personale 8 ½ (omaggiato esplicitamente durante la visione) in grado di scaldare i cuori del pubblico e massacrare di emozioni le corde di ognuno di noi senza tuttavia farle esplodere in maniera decisiva perché, come ci ricorda il protagonista interpretato da un eccellente Antonio Banderas, le lacrime vanno evitate.

Cinema e vita, realtà e finzione, passato e presente, genitori e figli: sono questi gli elementi di una carovana fluviale e avvolgente dalla quale risulta impossibile allontanarsi. Il viaggio nella memoria, la bellezza della malinconia e la culla degli affetti sono tutti indirizzati verso la riscoperta di quel primo desiderio in grado di dar vita a tutto, alle nostre pulsioni, passioni, progetti, ambizioni, insomma, a noi stessi.

Almodovar ritrova gli attori con cui ha collaborato in tutti questi anni e dopo una parentesi non proprio felicissima, ritrova soprattutto il suo cinema migliore. Proprio come accade al suo alter ego filmico (Banderas spesso è truccato e vestito per richiamare le sembianze del collega regista), che è in depressione artistica ed esistenziale da troppo tempo e solamente tuffandosi nei suoi più personali ricordi potrà rimettersi in gioco.

Una dichiarazione d’amore al cinema di come non se ne vedevano da tempo, calibrata, perfetta, genuina e mai retorica. Almodovar è un gigante che non emette il minimo rumore, nulla è gratuito o eccessivo, il senso della misura è probabilmente il miglior pregio di questa rischiosissima e scivolosa operazione in grado di mettere in luce, ancora una volta, la potenza e l’intelligenza di un regista forse troppo spesso sottovalutato.

Voto: 3,5/4

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione Privacy e sicurezza.