Festival di Cannes 2019

 

cannes2019

Si chiude la 72esima edizione del Festival di Cannes. Ecco tutti i premi assegnati dalla giuria guidata da Alejandro Gonzalez Inarritu e formata da Elle Fanning, Maimouna N’Diaye, Kelly Reichardt,  Robin Campillo, Yorgos Lanthimos, Pawel Pawlikowski, Enki Bilal e Alice Rohrwacher.

Leggi tutto: Cannes 2019, tutti i vincitori: la Palma d'Oro va a "Parasite" di Bong Joon-Ho

staggering-girl

Dopo aver fatto il grande splash con Call Me By Your Name e aver battuto il ferro ancora caldo col remake di Suspiria, Luca Guadagnino si ricava finalmente un posticino nel programma del Festival di Cannes con The Staggering Girl, mediometraggio presentato alla Quinzaine des Realisateurs. Francesca Moretti (Julianne Moore) e una ragazza misteriosa (Kiki Layne) si muovono per le strade di Roma e New York nel tentativo di riconciliarsi col proprio passato, misteriosamente legate l’una all’altra ma destinate a non incontrarsi mai.

Leggi tutto: Cannes 2019: THE STAGGERING GIRL di Luca Guadagnino - La recensione

rocketman

Dopo aver fatto il botto nel 2018 con Bohemian Rhapsody, Dexter Fletcher torna all’attacco presentando fuori concorso alla 72esima edizione del Festival di Cannes Rocketman, biopic liberamente ispirato alla vita di sir Elton John (Taron Egerton) e co-prodotto insieme a suo marito David Furnish. Nei cinema italiani dal 29 maggio.

Leggi tutto: Cannes 2019: ROCKETMAN di Dexter Fletcher - La recensione

miserables

Estate 2018, la Francia è campione del mondo di calcio e per le strade di Parigi la festa è unanime. Un gruppo di adolescenti prende parte ai caroselli per poi fare ritorno nella periferia dove giorno dopo giorno conducono un’esistenza vuota e in bilico tra legalità e illegalità. Qui, l’unità di polizia speciale deve combattere senza sosta per tenere inalterato l’equilibrio sociale e garantire ai ragazzi un futuro migliore. Chiaramente però il confine tra il male e il bene non sarà così semplice da delineare e la tensione nel quartiere crescerà sempre più per via di una ripresa nascosta che potrebbe screditare notevolmente l’operato delle forse dell’ordine.

Leggi tutto: Cannes 2019: LES MISERABLES di Ladj Ly - La recensione

sorrywemissedyou

Dopo tre anni dal successo (generoso) di Io, Daniel Blake (2016), premiato proprio a Cannes con la Palma d’oro, Ken Loach torna in concorso per presentare il suo ultimo lavoro, Sorry We Missed You. Le premesse sono sempre le medesime e vengono ampiamente mantenute: il cineasta britannico non riesce a esimersi dal raccontare storie di una quotidianità lacerata dal mondo del lavoro troppo spesso dittatoriale e scorretto. Eppure, nonostante la sua veneranda età, Loach non smette di provare a mettersi in gioco, continuando a insistere sui temi che da sempre gli stanno a cuore e che hanno reso facilmente identificabile il suo cinema, ma cercando di proporre qualche variazione figlia dei tempi.

Leggi tutto: Cannes 2019: SORRY WE MISSED YOU di Ken Loach - La recensione

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione Privacy e sicurezza.