DELIVER-US-FROM-EVIL

Kim In-nam è un ex agente segreto che si è riciclato come killer a pagamento. Letale e infallibile, decide finalmente di ritirarsi quando scopre che la figlioletta mai conosciuta, avuta dall'ex compagna vittima di una truffa finita male, è stata sequestrata ed è finita nell'orribile giro del traffico d'organi. La sua missione in Thailandia per salvare la bimba da trafficanti e gangster sarebbe già ardua di suo, ma a rendere il tutto ancora più complicato ci pensa un altro killer, che gli dà la caccia per vendicare la sua ultima vittima. Abiti griffati e ferocia incommensurabile, è chiamato il Macellaio per un motivo preciso: ama squartare le sue vittime.

Deliver Us From Evil, scritto e diretto da Hong Won Chan, è un efficacissimo thriller d'azione sudcoreano che strizza l'occhio a tanto cinema con molte citazioni (da Leon a Carlito's Way) ma ha una capacità tutta sua di frullare ingredienti e cliché per confezionare un prodotto denso di adrenalina ed emozioni forti. L'efferato duello tra i due killer incornicia una storia che marcia tra il gangster movie e la denuncia sociale, vira verso il mélo e regala scene davvero spettacolari in un crescendo di pathos e violenza in una Bangkok sporca e infernale.

Kim In-nam (Jung-min Hwang) è un gran personaggio melvilliano, con il viso consumato di un veterano che sogna solo un po' di pace e redenzione, mentre Ray il Macellaio (Jung-jae Lee) è uno dei villain più spietati e divertenti visti di recente. La grande sorpresa è però Jeong Min Park, bravissimo nei panni del personaggio trans Yoo-Yi. Un bel trio di attori al servizio di una narrazione forte, imperdibile per gli amanti del genere.

Voto: 3/4

       

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione Privacy e sicurezza.