Stampa 

miracle 

Il pubblico del Far East Film Festival 2022 ha deciso di consacrare con il primo premio Miracle: Letters to the President, tragicommedia sucoreana firmata da Lee Jang-hoo ad alto tasso di zuccheri ed emozioni. La storia ruota intorno a un giovane genio della matematica, che lotta con tutte le sue forze per far costruire una stazione ferroviaria nel suo isolatissimo paesino. Per anni invia lettere al presidente coreano affinché assecondi la sua richiesta (da qui il titolo) ma sarà la sua ostinazione e la sua intelligenza a portarlo a realizzare se stesso e i suoi sogni.

In questo racconto di formazione la vera svolta narrativa che fa comprendere le azioni del protagonista è una rivelazione che arriva a metà film e che preferiamo non svelarvi per evitare spoiler. Ci sono tanti motivi per apprezzare Miracle: Letters to the President e non è difficile capire perché il pubblico del Feff abbia amato così tanto questa storia in cui si ride e si piange con la medesima intensità: la toccante storia famigliare con eleaborazione del lutto e la delicatezza del coming of age che ruotano attorno al protagonista interpretato da Park Jeong-min, geniale quanto incapace di rapportarsi al mondo esterno al suo microcosmo (esemplificata nel bizzarro rapporto "amoroso" con la co-protagonista) sono ingredienti già visti ma sempre funzionanti. 

Purtroppo, però, il film è tanto efficace nei momenti più leggeri quanto sovrabbondante in quelli drammatici, in cui si spinge davvero troppo il pedale dell'acceleratore sulla retorica strappalacrime e sui buoni sentimenti. Peccato, perché con un po' di moderazione sarebbe stato un film quasi perfetto. Ambientato negli anni 80, si ispira a una clamorosa storia vera. Park Jeong-min, 35enne credibile nei panni di un adolescente, conferma la sua bravura: per chi non lo avesse riconosciuto, era la transgender di Deliver Us From Evil.

Voto: 2/4

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione Privacy e sicurezza.