Berlinale 2018

happy-prince

The Happy Prince, di Rupert Everett (Berlinale Special)

Gli ultimi anni di vita di Oscar Wilde, tra la prigionia, l'esilio a Parigi e la parentesi napoletana, raccontati con sguardo cupo e tetro dalla regia di Ruper Everett (che ha anche scritto il film e vi interpreta persino il grande scrittore). Un biopic godibile e coraggioso, girato con mano sicura e calato in atmosfere lugubri e asfissianti per cercare di restituire sul grande schermo la claustrofobia (sociale ed economica) provata dal personaggio. Una materia scottante governata con sapienza da Everett che tuttavia in qualche occasione preferisce rifugiarsi nella retorica dei buoni sentimenti e in una patina estetica più televisiva del dovuto. 

Leggi tutto: Berlinale 2018: THE HAPPY PRINCE di Rupert Everett e LAS HEREDERAS di Marcelo Martinessi

damsel

Damsel, di David & Nathan Zellner (Concorso)

Robert Pattinson e Mia  Wasikowska sono i protagonisti di questa commedia dell'assurdo virata in western. I fratelli Zellner hanno come obiettivo ultimo quello di sorprendere lo spettatore con un'ironia sottile e difficile, ma se lo dimenticano dopo un paio di minuti preferendo imbarcarsi in un'avventura fuori portata che vorrebbe far sposare il tutto con il cinema di frontiera. Perfettamente bipartito, Damsel è un pasticcio discontinuo e privo di veri picchi memorabili per poter lasciare il segno. Fischiato al termine della proiezione (non tanto per la sua fattura, quanto per l'ingiustificabile scelta di presentarlo in concorso).

Leggi tutto: Berlinale 2018: DAMSEL di David & Nathan Zellner e THE BOOKSHOP di Isabel Coixet

still isle of dogs copyright 2017 twentieth century fox-cropped

A quattro anni di distanza da Grand Budapest Hotel (2014), Wes Anderson torna a inaugurare la Berlinale con il suo ultimo lavoro Isle of Dogs, secondo lungometraggio girato in stop motion (dopo il gioiellino Fantastic  Mr.  Fox del 2009) nuovamente alle prese con un gruppo di animali. Il film è un carnevale di immagini e colori, un'altalena sfavillante di trovate cinematografiche non convenzionali mirate a mettere in luce il grande talento visivo del regista americano. Ci troviamo in Giappone, esattamente tra vent'anni, quando un'ordinanza governativa obbliga tutti i cani della città di Megasaki a una quarantena su un'isola destinata alla raccolta dei rifiuti. Il dodicenne Atari però non ci sta e organizza una spedizione per andare a cercare il suo fedele Spots.

Leggi tutto: Berlinale 2018: ISLE OF DOGS di Wes Anderson

berlinale-2018

Si apre il 15 febbraio l'edizione numero 68 della Berlinale, che si concluderà domenica 25 con la consegna dell'Orso d'oro. Ad aprire la manifestazione è L'isola dei cani di Wes Anderson, uno dei titoli più attesi insieme ai nuovi film di Gus Van Sant, Lav Diaz e Steven Soderbergh. Non manca l'Italia, con Figlia mia di Laura Bispuri in concorso ma anche La terra dell'abbastanza di Fabio e Damiano D'Innocenzo e Land di Babak Jalali. Da segnalare l'Orso alla carriera a Willem Dafoe. Ecco il programma completo.

Leggi tutto: Berlinale 2018, il programma

Login

Social Network

IL SUPERPAGELLONE DI DICEMBRE 2018

 roma

Ed eccoci al momento del nostro superpagellone del mese. Ecco tutti i voti della redazione ai film di DICEMBRE 2018

Leggi tutto...

I 10 MIGLIORI FILM DEL 2018

filo-nascosto-classifica

E per chiudere l'anno: ecco la top 10 dei film del 2018, secondo la redazione di i-FilmsOnline. La classifica fa riferimento ai titoli usciti nelle sale italiane dal 1 gennaio al 31 dicembre dell'anno. Dato che la classifica è collettiva (frutto delle preferenze singole di ognuno di noi), in fondo si può trovare il film migliore e la delusione/il peggiore di ogni singolo votante. In attesa di vostri commenti un caro augurio a tutti i lettori di i-FilmsOnline per uno splendido 2019... soprattutto dal punto di vista cinematografico!

Leggi tutto...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione Privacy e sicurezza.