Berlinale 2016

cartas-da-guerra

CARTAS DA GUERRA di Ivo M. Ferreira (concorso)

Sicuramente coraggioso è il progetto in cui si cimenta il regista portoghese Ivo M. Ferreira. Il suo Cartas da guerra è un war movie più che insolito, basato sulle vere lettere spedite da un soldato nella guerra coloniale del 1971 alla sua amata moglie rimasta giustamente in Patria. La voice over di lui e di lei legge ogni singola riga scritta dal fronte mentre la macchina da presa, con uno stile estetizzante un po' troppo compiaciuto, ricostruisce le scene di una realtà desolante e desolata, lontanissima (non solo geograficamente parlando) dalla quotidianità sicura e concreta nella quale siamo soliti vivere.

Lo straniamento ricercato dal regista è efficace e sottile, in grado di donare al film un'aura a tratti metafisica con la quale fare i conti alternando intimità, natura, orrore e desiderio di evasione. Probabilmente più prolisso e pedante del dovuto (una volta intuita la forma e la struttura, il tutto inizia a diventare meno attraente e ripetitivo), il film rimane una scelta coraggiosa sia da produrre che da selezionare in concorso.

Leggi tutto: Berlinale 2016: CARTAS DA GUERRA di Ivo M. Ferreira, BEING 17 di André Téchiné e DEATH IN SARAJEVO...

creepy

CREEPY di Kiyoshi Kurosawa (Berlinale Special Gala)

Prendendo le mosse da una trama thrilling sicuramente ipnotica e affascinante, il regista giapponese Kiyoshi Kurosawa realizza un'altra pellicola piena di tenebre e perversioni psicologiche (la sua filmografia ne è ricca) riuscendo solo in parte a raggiungere gli obiettivi prefissati. Creepy è infatti un film sicuramente divertente (cinematograficamente parlando) ma che si avvale di una parte centrale troppo ridondante, e meno accattivante del previsto, per risultare completamente fruibile e lineare.

Kurosawa è bravissimo a costruire le sequenze più tese e snervanti facendo immedesimare lo spettatore nella terribile trappola in cui i suoi protagonisti finiscono irrimediabilmente per cascare lungo le due ore e più di durata. La morale delle azioni, il valore dell'identità, la responsabilità delle conseguenze sono tutti temi che affiorano in momenti diversi, in grado di emozionare lo spettatore senza tuttavia riuscire a restituire un disegno finale omogeneo e di ampio respiro.

Leggi tutto: Berlinale 2016: CREEPY di Kiyoshi Kurosawa, THE PATRIARCH di Lee Tamahori e TA'ANG di Wang Bing

Fuocoammare

Dopo aver trionfato a Venezia con Sacro GRA (2013), Gianfranco Rosi torna alla regia di un nuovo documentario, questa volta totalmente ambientato sulla nostrana isola di Lampedusa per provare a sviscerare la drammatica questione legata ai migranti che tanto affligge il mondo ultimamente.

In realtà, Fuocoammare è un film ben più stratificato e complesso di un semplice reportage girato sulle coste insulari che quotidianamente accolgono migliaia di profughi africani. Si tratta infatti di un lavoro mirato non tanto a ripercorrere il viaggio dei naufraghi, quanto piuttosto ad analizzare con occhio insolito e attento la risposta e la risonanza che una tale piaga ha nella vita di tutti noi.

Leggi tutto: Berlinale 2016: FUOCOAMMARE di Gianfranco Rosi (2016)

ave-cesare

Giunti alla loro terza apparizione sugli schermi della Berlinale (in precedenza i fratelli più famosi di Hollywood avevano presentato in Germania Il grande Lebowski e Il Grinta), Joel ed Ethan Coen aprono l'edizione numero 66 del Festival di Berlino con una pellicola che vive e si nutre di cinema.

Ave, Cesare! infatti non è una semplice commedia ambientata nelle profondità dell'industria cinematografica statunitense degli anni Cinquanta, ma un'opera che si propone di analizzare e comprendere al meglio la suddetta industria odierna.

Leggi tutto: Berlinale 2016: AVE, CESARE! di Joel e Ethan Coen

berlinale 

Si torna alle atmosfere della Berlinale: fredde in quanto a clima, caldissime nelle sale cinematografiche, a leggere le proposte di quest'anno. Ecco il programma completo della manifestazione, giunta all'edizione numero 66, che si terrà dall'11 al 21 febbraio. In apertura, il film di fratelli Coen Ave, Cesare!.

Leggi tutto: Festival di Berlino 2016: il programma completo

Login

Social Network

IL SUPERPAGELLONE DI OTTOBRE 2018

7-sconosciuti-el-royale

Ed eccoci al momento del nostro superpagellone del mese. Ecco tutti i voti della redazione ai film di OTTOBRE 2018

Leggi tutto...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione Privacy e sicurezza.