UN OM LA LOCUL LUI

Romania, anni ’80. Dibattiti politici e cenni all’attualità sono banditi da Hadrian Marcu, al suo esordio alla regia, che in Un om la locul lui (in inglese A decent man) propone al pubblico un intimo dramma familiare. Petru (Bogdan Dumitrache), ingegnere esperto in trivellazioni petrolifere, conduce alle spalle della fidanzata Laura (Ada Galeş), da cui aspetta un bambino, una relazione con la collega Sonia (Mădălina Constantin). Quando Sonia rimarrà vittima di un grave incidente stradale, la verità verrà alla luce, così come il carattere, schivo e inerte, del protagonista.

Hadrian Marcu costruisce il proprio soggetto basandosi sul romanzo Firesc dell’autore romeno Petru Cimpoesu, da cui si distacca tuttavia nel privilegiare il focus sul personaggio rispetto alla storia (quella di un ordinario, se non banale, triangolo amoroso). L’operazione riesce a tratti e la pellicola stenta a decollare. Al regista, che si dichiara amante di un cinema contemplativo alla Antonioni, piacciono la lentezza e i silenzi. Si prende il suo tempo, nel tratteggiare la quotidianità di un uomo che tutto è tranne che onesto, ma che vive la propria vita in modo passivo, al sicuro solamente tra gli squadrati e regolari container del proprio cantiere.

Un film fatto di dialoghi inconclusi, da sequenze interrotte. Non c’è musica e non c’è famiglia, ma il lento susseguirsi di telefonate a una madre che non appare mai. Ottime le inquadrature, per cui i primi piani sono rari, come se la camera stessa avesse timore (e rispetto) dei sentimenti inespressi e contrastanti del protagonista. La distanza impedisce l’identificazione e, sebbene impopolare, è precisa scelta del regista.

È ricco, ma non del tutto espresso, il potenziale del lungometraggio, prodotto da Adrian Sitaru (tra i protagonisti della “nuova onda romena”, nonché di una delle retrospettive del Bergamo Film Meeting 2018).

Nonostante una sceneggiatura curata e attenta ai dettagli, la pellicola rimane per il pubblico fredda, distante, come il suo protagonista.

Voto: 2/4

Login

Social Network

IL SUPERPAGELLONE DI FEBBRAIO 2019

 tramonto

Ed eccoci al momento del nostro superpagellone del mese. Ecco tutti i voti della redazione ai film di FEBBRAI2019

Leggi tutto...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione Privacy e sicurezza.