Stampa 

LimbalsamatoreMartedì 25/6/13, ore 21.15, RAI MOVIE

 

Diretto da Matteo Garrone (classe 1968) al suo quarto lungometraggio, il film è stato presentato nella Quinzaine des Réalisateurs al 55º Festival di Cannes, ottenendo subito grandi consensi della critica.

Pellicola suggestiva, inusuale nel panorama cinematografico italiano, L’imbalsamatore rappresenta una svolta nella carriera di uno dei più grandi autori contemporanei, capace con questo film di imporsi a livello internazionale. Grazie al budget più consistente rispetto ai lavori precedenti, Garrone ha la possibilità di realizzare un’opera complessa che unisce realismo e astrazione pittorica, plasmando elementi noir con una rigorosa ricerca formale influenzata dai suoi studi artistici. Liberamente ispirato ad un fatto di cronaca, il film ruota attorno ad un triangolo amoroso, ai cui vertici ci sono Peppino (Ernesto Mahieux), tassidermista con tendenze omosessuali affetto da nanismo, Valerio (Valerio Foglia Manzillo) ragazzo giovane e bello, e Deborah, fidanzata di quest’ultimo. Storia d’atmosfera in cui i protagonisti, vittime e carnefici di una realtà aberrante che non gli appartiene, si muovono in una dimensione ipnotica caratterizzata da sentimenti di attrazione e repulsione. In questa ricerca della “bellezza” attraverso un amore impossibile, convivono degrado sessuale e poesia, alto e basso, mostruoso e sublime, arroganza e tenerezza. In un clima morboso profondamente incline alla compassione, Peppino, Valerio e Deborah vivono un’esistenza ai margini, senza un’apparente via d’uscita. Suggestiva ambientazione a Castel Volturno e Cremona, straordinari paesaggi dell’anima. Stilisticamente impeccabile, grazie anche alla fotografia di Marco Onorato.

Bellissimo.{jcomments on}

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione Privacy e sicurezza.